Caterina IL Grande

occhi 3

“Fui la gloria, o l’obbrobrio, del mio sesso”

cantieresimoneweil presenta

CATERINA IL GRANDE

Lo spettacolo Caterina Il Grande, tratto da una proposta teatrale di Maura Pizzorno, tratteggia la biografia di una donna che conobbe grandi realizzazioni e profondi fallimenti: ambiziosa, intelligente, colta, spregiudicata, sensibile, ironica, malinconica, donna di potere in un mondo dominato dagli uomini, Caterina di Russia fu una donna di brucianti passioni e grandi ideali.
Le sei attrici in scena, guidate dalla regia di Monia Giovannangeli, raccontano diversi momenti della vita di Caterina e delle vicende a lei contemporanee: l’infanzia nella piccola nobiltà tedesca, l’ascesa al trono di Russia, il matrimonio infelice con Pietro, e la congiura per eliminarlo, i figli cresciuti come estranei in conformità alla ragion di Stato, l’amore smisurato per la Russia, per l’arte e la cultura, gli appetiti sensuali e la durezza del comando… sullo sfondo la rivoluzione francese, l’Illuminismo, la potenza prussiana, un mondo che sta abbandonando certezze secolari per incontrare la modernità; durante il lungo viaggio di Caterina la Grande incontriamo la zarina Elisabetta, Pietro III, Voltaire, Potemkin e uno stuolo di volti senza nome – valletti, cortigiane, viandanti, popolani – che accompagnano questa “donna grand’uomo” al suo appuntamento con la Storia.

Caterina IL Grande
di Maura Pizzorno

con:
Flavia Cataldo
Bibiana Maffi
Cecilia Mazzari
Alessandra Ramelli
Giulia Vecchia
Silvia Zacchini
e Silvana Trucchi nel ruolo della zarina Elisabetta

Regia: Monia Giovannangeli

Produzione: Cantiere Simone Weil Piacenza

Sabato 28 Febbraio 2015

Teatro San Matteo Piacenza