BUON PRIMO MAGGIO!

Gli Alcova cantano “O cara moglie” in occasione della festa dei lavoratori.

Buon primo Maggio: a chi il lavoro lo ha e soprattutto a chi non lo ha, a chi vede i propri diritti cancellati, a coloro ai quali viene chiesto di calpestare la propria dignità come se il lavoro fosse una “fortuna”, un “premio” riservato solo ai migliori o a quelli disposti a ingoiare più rospi.
Il primo Maggio è soprattutto un’occasione per fare il punto della situazione, dove siamo arrivati e quali obbiettivi ancora mancano; la strada è ancora lunga!